Oslo Tapes – Gestalt – preview on Rockerilla

Oslo Tapes Anteprima

Gestalt è  il nuovo video degli Oslo Tapes tratto dall’album “Tango Kalashnikov” (prodotto da Amaury Cambuzat degli Ulan Bator/Faust co-autore del brano) qui in ANTEPRIMA: http://www.rockerilla.com/oslo-tapes-anteprima/

Nel video non c’è uno sviluppo narrativo ma un insieme di percettii visivi e dall’interazioni di esse con il suono affiorano in superficie stratificazioni di figure ambigue e talvolta chiare in continua mutazione. Figure umane, geometriche e astronomiche amalgamate con vecchi filmati di inizio 900 e spezzoni di film, una piccola riflessione sulla percezione visiva e il suo rapporto con quella acustica attraverso un dialogo tra avanguardie storiche e sistemi di elaborazione video digitale

Marco Di Battista

 

Credits:

Il video diretto da Marco Di Battista

Oslo Tapes – Gestalt

Marco Campitelli | vox, guitar, piano

Mauro Spada | bass

Federico Sergente | drums, percussions

Musica | Cambuzat/Campitelli/Sergente/Spada

Parole | Marco Campitelli

Arrangiamenti | Oslo Tapes & Amaury Cambuzat

Prodotto da Amaury Cambuzat

 

GESTALT

Al passare di un corpo violento

e il vociare sgargiante

all’indietro in velocitα

ho sfumato ogni idea a metα

un movimento riflesso

ogni respiro sembra lo stesso

magistrale atto violento

un segmento che non gravita

 

don’t forget – a minute

 

Sollevare un corpo stanco

fradicio di parole pesanti e sacre

avanti in velocitα

ho diviso ogni sogno a metα

il movimento Φ un riflesso

ogni respiro sembra lo stesso

 

don’t forget – a minute

 

 

Posted in News | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

WAS – SUNDAY – new album in october

WAS
Sunday 

DeAmbula Records/Costello’s Records/Tiny Speaker Records
11 Ottobre 2016
CD

was ph 2 2016

WAS, Sunday in uscita l’11 ottobre 2016.

Il 2016 vede il ritorno di WAS con Sunday, disco frutto di uno sforzo corale (DeAmbula, Costello’s, Tiny Speaker), che rappresenta summa (di una scrittura maturata nel tempo) e allo stesso tempo superamento delle premesse alle quali ci aveva abituato, introducendo ora inedite tessiture elettriche e un’elettronica discreta e funzionale alla forma canzone.

Così coesistono in un lavoro onesto e ispirato, l’electro-ambient su nuances alt di A Swamp, il folk obliquo a stelle e striscie macchiato di wave in Marten (un’espressività a tratti riecheggiante il compianto Mark Linkous) e il pop raffinato di Funny Mate.

Al disco hanno collaborato Mauro Vacca e Roberta Etzi (già Pussy Stomp) che seguono WAS anche in dimensione live.

Missato dallo stesso WAS, con il prezioso aiuto di Daniele Murgia (che ne ha anche curato il mastering), Sunday è un disco di pop maturo e sincero, che non mancherà di raccogliere l’attenzione trasversale di ascoltatori e critica, ampia com’è la sfera di riferimento della sua cifra.

Per fan di: Sparklehorse, Eels, Barbarians, Danger Mouse, J Mascis

Posted in News | Leave a comment

Anteprima Video del video degli Oslo Tapes su Rockerilla!

Anteprima video del video degli Oslo Tapes “Ossa” tratto dal nuovo Tango Kalashnikov sul sito di Rockerilla >>> http://www.rockerilla.com/?p=30966

OSLO TAPES Anteprima Video (da Rockerilla)

Tango Kalashnikov è il secondo capitolo per gli abruzzesi OSLO TAPES, guidati da Marco Campitelli, boss della label DeAmbula e leader dei Marigold, che con Mauro Spada e Federico Sergente forma un trio dedito ad un post punk sperimentale scuro dove nulla è scontato.

Il video di animazione di Ossa, qui in ANTEPRIMA, caro a tematiche che variano dallo space-rock agli incubi di un Aleister Crowley in cerca di redenzione, è stato realizzato e disegnato da Tonino Bosco in arte STONINO (conosciuto anche per essere il bassista della band stoner Zippo). Il brano è caratterizzato da una reiterazione mantrica e tribale che si uniscono alla densità del krautrock distorto!

Recensione |
Nato dalla collaborazione tra Marco Campitelli ed Amaury Cambuzat, il progetto Oslo Tapes è maturato nel tempo fino a raggiungere l’attuale configurazione di trio con l’inclusione di Mauro Spada al basso e Federico Sergente alle percussioni. Pur mantenendo un forte taglio sperimentale, la seconda prova degli Oslo Tapes esibisce forti connotazioni post- pregevolmente impreziosite da passaggi declamati e con quel pizzico di improvvisazione che non guasta mai. Tango Kalashnikov è un lavoro denso che gioca su equilibri precari, sospeso tra fragile bellezza (la delicata introspezione di Ellissi) e sensuali accelerazioni sonore (l’esplosione del sax in Simmetrie è da brividi). CALDAMENTE CONSIGLIATO.
Alessandro Bonetti
OSLO TAPES:
Marco Campitelli | vox, guitars
Mauro Spada | bass, vox
Federico Sergente | drums, percussions
Amaury Cambuzat | organ

Credits Tango Kalashnikov:
Prodotto da Amaury Cambuzat
Musica | Oslo Tapes
Parole | Marco Campitelli
Posted in Senza categoria | Leave a comment

Oslo Tapes – intervista su Rockerilla – gen. 2016

Rockerilla - cover Gennaio 2016

Oslo Tapes su Rockerilla di gennaio 2016, in copertina accanto a David Bowie >>>

Intervista a cura di Gianluca Polverari – LA FISICITA’ DELL’INTROSPEZIONE + recensione a cura di Alessandro Bonetti.

Oslo Tapes - intervista su rockerilla!

Posted in News | Tagged , , , , , , , , | Leave a comment

Oslo Tapes | TANGO KALASHNIKOV | il nuovo album a novembre

Oslo Tapes_tango_kalashnikov_web

DeAmbula Records/Dreamin Gorilla/Riff Records/Santa Valvola Records/ToTeN ScHwAn/Ridens Records

presentano:

il secondo album degli Oslo Tapes intitolato | Tango Kalashnikov | che verrà pubblicato il 24 novembre.

Prodotto da Amaury Cambuzat (Ulan Bator/Faust), il lavoro mette in risalto il viaggio intrapreso dal combo attraverso i territori sonori dell’avanguardia nord-europea. La scrittura dei brani svolta durante le sessioni di registrazione dell’album riconferma la matrice impro del trio, che viene a sua volta ampliata da interventi di ospiti che a vario titolo arricchiscono le composizioni.

| Tango Kalashnikov | contiene dieci brani categorizzabili in una visione avant rock senza mezze misure, dando sfogo al furore degli strumenti accompagnati da parti cantate e recitate e facendo della potenza non solo un concetto sonoro ma qualcosa di più intimo.

oslo tapes - color ph2La band formata da Marco Campitelli (The Marigold), Mauro Spada (buenRetiro) e Federico Sergente (Zippo/Santo Niente) è stata affiancata nelle registrazioni da vari ospiti come Umberto Palazzo (santo niente), l’avanguardista Pat Moonchy, Andrea Angelucci, il violinista Francesco D’Elia e Sergio Pomante (captain mantell).

Posted in News | Tagged , , , , , , , , , , , | Leave a comment

new releases…

Due nuove uscite in casa DeAmbula Records >>>

cover_300dpi_stampa

il 27 ottobre – avremo il paicere di farvi apprezzare il nuovo album dei DIVERTING DUO a cavallo fra sonorità sognanti ed elettroniche!

Band dall’afflato internazionale, lontana dagli stereotipi mediterranei legati all’isola di provenienza (Sardegna), i Diverting Duo disegnano diafani paesaggi nordici sulle ali di una tessitura minimal-synth e di una voce magnetica che racconta oscure pulsioni pop e insufla suadenti litanie primaverili.

cover_300dpi_stampa

il 10 novembre ritorna Herself, ma questa volta accompagnato dallo storico John Fallon (The Laissez Fairs). Si tratta di un E.P. confezionato con gran cura e classe!!

Gioele Valenti aka Herself – reduce dell’esperienza con  i Lay Lamas è tornato ad imbracciare la sua chitarra fondendola con le pure  sonorità garage d’oltreoceano dei The Laissez Fairs. Per gli amanti della psichedelia e del pop lo-fi caro all’artista siciliano.

qui su Rokerilla l’anteprima di un brano tratto dall’E.P. “Gleaming” >>> Rockerilla

DeA Rec

Posted in News | Tagged , , , , , , , , , | Leave a comment

BEFORE CARS – now on DeAmbula Records

Chad Channing (ex NIRVANA) nel roster di DeAmbula Records!
DeAmbula Press è particolarmente orgogliosa di annunciare l’uscita di “How We Run”, disco dei BEFORE CARS, band dell’ex NIRVANA Chad Channing.
Il lavoro, in uscita su DeAmbula Records, vedrà luce il prossimo 17 Febbraio 2015.
Scrittura asciutta e naif, quella di Channing, infarcita di un classicismo iconico, di quell’America trasognata e profonda che possiamo rinvenire nei dischi di Jim Croce, o di un’attitudine sovversiva a la Hüsker Dü, misti ad una verve pop, tipicamente beatlesiana.
Classic rock e un segno anticonvenzionale, Chad Channing e i Before Cars da Seattle ci regalano un disco prezioso, e una collezione di gemme indie-folk-pop che costituiranno presto un classico.
Il roster di DeAmbula Records s’arricchisce di un altro artista importante.

Before Cars - trip to mars ph

VIDEO |

 

Posted in News | Tagged , , , | Leave a comment

THE MARIGOLD – KANAVAL – out 16 dec 2014

kanaval_themarigold_web

LABEL (EU) >>> DeAmbula Records (DEAR 019) | Riff Records (RFF 026) | Hyphen Rec (HR 012) | Icore Prod. (ICO 02)
LABEL (US) >>> Already Dead Tapes & Records (only tape)
PRODUCED & MIXED >>> Toshi Kasai
DISTRIBUTION >>> Goodfellas | DeAmbula Records| Riff Rec | Hyphen Rec | Icore
RELEASE DATE>>> 16th December 2014
FORMAT >>> CD / TAPE | Avant Rock – Noise – Sludge/Ambient |

BANDCAMP >>> https://deambularecords.bandcamp.com/album/the-marigold-kanaval

     Tornano The Marigold, con la terza fatica sulla lunga distanza. Intitolato KANAVAL, il disco risulta un’abrasiva miscela di post-rock, noise e reiterazione mantrica, con un’inedita verve sperimentale, idealmente al crocevia tra Swans e My Bloody Valentine. Ormai alle spalle le escursioni in campo wave, qui chitarre granitiche, frattali rumoristici ed epiche nuances cospirano per un assalto frontale dall’etica garage. KANAVAL coopta musicisti come Amaury Cambuzat (Ulan Bator, Faust), Gioele Valenti (Herself) e Toshi Kasai (attivo con i MELVINS), che oltre ad aver suonato sul disco, ne ha anche curato mix e mastering al Sound Of Sirens (Sun Valley, CA).
Il disco esce negli USA per la Already Dead Tapes & Records di Chicago e in Europa per la DeAmbula Records, Riff Records, la belga Hyphen Records e Icore Prod.

_______________________________________________________

      KANAVAL is the third official release of THE MARIGOLD, a well-loved Italian band of shoegazers who play an original mix of noise and rock, melted with an incredible experimental attitude, ideally between Swans and My Bloody Valentine. The band, leaded by Marco Campitelli, in this last release puts together a bunch of friends like ULAN BATOR’s leader Amaury Cambuzat (also playing with great FAUST), folk singer Gioele Valenti aka HERSELF, and a great sound engineer, Toshi Kasai (active with MELVINS), who – beside having played on – has produced, mixed and mastered the work at Sound Of Sirens, Sun Valley, CA.
the album is out in USA for Already Dead Tapes & Records di Chicago and in Europe for DeAmbula Records, Riff Records, Hyphen Records (BE), Icore Prod.

 

Posted in News | Tagged , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a comment

THE MARIGOLD – KANAVAL (21/10/2014) – on tape in U.S.A.

photo - cassetta

DeAmbula Press è lieta di annunciare l’uscita americana di KANAVAL, nuovo disco dei THE MARIGOLD, su ALREADY DEAD TAPES & RECORDS (Chicago, USA).
Post-noise, psych-rock e sperimentazione sono il fulcro su cui gira un lavoro diretto e sfrontato.
Il disco, prodotto, missato e masterizzato da TOSHI KASAI (MELVINS), vede la collaborazione di Amaury Cambuzat (Ulan Bator, Faust) e Gioele Valenti (Herself).

DeApress

Posted in News | Tagged , , , , , | Leave a comment

News importanti in casa DeAmbula Records.

News importanti in casa DeAmbula Records.

carlo 2 CUT

Il 7 ottobre 2014 inizieremo con i CUT – e la ristampa del loro storico album “A different Beat”, co-prodotto con la storica Gamma Pop. Nel 2006 la band diventa un trio, sviluppando e definendo ulteriormente il loro proprio sound.
Grazie ad album come questo, e a live infuocati, i CUT sono diventati in Italia e all’estero una vera band di culto.

Video Promo CUT >>> http://youtu.be/Kiq2AyVuIAc

18 (Francavilla 17-08-2008)

Il 16 dicembre sancirà il ritorno per “gli alfieri italici dell’alternative rock”: THE MARIGOLD torneranno con un sound rivisitato e prodotto oltreoceano da Toshi Kasai (attivo con i Melvins, Big Business).
Nel disco non mancano interventi del precedente produttore Amaury Cambuzat (Ulan Bator) reo d’aver portato la band verso un sound tagliente ed etereo nei precedenti album. Il disco vede la partecipazione di Gioele Valenti aka Herself, altra punta dell’etichetta. L’album sarà licenziato sotto DeAmbula Records in collaborazione con Riff Records/Goodfellas

Due album per dei ritorni importanti e da non perdere.

Diffondete, se possibile.

Grazie!

DeApress

Posted in Senza categoria | Leave a comment